[Guida Completa] Smalto Semipermanente fai da te: ecco come lo metto io!

[Guida Completa] Smalto Semipermanente fai da te: ecco come lo metto io!

In tempi di magra si tende a tagliare tutto l’eccesso, tra cui le spese per l’estetista che, in media, chiede intorno ai 25 euro per mettere lo smalto semipermanente ogni 3 settimane… A volte però sono proprio queste piccole attenzioni per noi stesse che ci fanno salire l’autostima e, siccome non è così tanto diverso mettere lo smalto permanente rispetto a quello normale, ora ti spiegherò come lo metto io da ormai 5 anni!

Ecco la guida completa per imparare a mettere da sola lo smalto semipermanente a casa

Personalmente ho inziato per curiosità, e perchè odiavo vedere lo smalto sbeccato dopo un paio di giorni, dopo tutta la fatica fatta per metterlo bene! Con lo smalto semipermanente si possono fare ad esempio tutti i lavori di casa senza paura che venga via o si rovini.

C’è però da precisare che non tutte le unghie accettano bene lo smalto semipermanente, e che ad alcune potrebbe venire via molto prima. Personalmente mi dura tre settimane buone.

Sicuramente se mi leggerà un’estetista troverà magari degli errori, io mi limito solo a spiegarvi come lo metto io, non mi prendo responsabilità! 😅


www.scontrinofelice.it guida completa smalto semipermanente fai da te ecco come lo metto io guida completa smalto semipermanente fai da te [Guida Completa] Smalto Semipermanente fai da te: ecco come lo metto io!

Ho iniziato acquistando un kit essenziale presente su Groupon (se ti interessa lo trovi qui) che comprendeva lo smalto base, che va messo per primo, lo smalto colorato e lo smalto top, che serve a sigillare. Tu potrai scegliere di acquistarlo da Acqua&Sapone, su Amazon, o nei negozi di estetica che preferisci.


All’interno del kit c’era anche un buffer (puoi trovarlo anche nei negozi cinesi o al supermercato), che serve per preparare l’unghia e togliere lo strato oleoso, e il cleaner&remover, per pulire la dispersione appiccicosa che si crea dopo la lampada, pulire l’unghia e rimuovere lo smalto. Tu per l’inizio potresti usare un semplice acetone da 1 euro (con acetone. Lo specifico perchè esistono in commercio acetoni senza acetone, e non andrebbe bene per rimuovere lo smalto).

%name [Guida Completa] Smalto Semipermanente fai da te: ecco come lo metto io!

Successivamente ho acquistato una lampada UV/Led su Amazon e ho iniziato così la mia avventura!

Non so quanti ordini Aliexpress ho fatto! Ma in questo articolo ti spiegherò cosa ti serve davvero per non sprecare soldi come me che, presa dall’entusiasmo, ho preso cose totamente inutili!

Personalmente ti consiglio all’inizio di comprare solo le cose strettamente necessarie, anche se vorresti comprare il mondo, e aspettare di prendere la mano per sbizzarrirti!

Ah, e ci tengo a precisare che nessun brand mi ha chiesto di pubblicizzarlo in questo articolo, cito solo i prodotti che io ho avuto modo di provare e con i quali mi sono trovata bene.

NB: Lo smalto semipermanente non rovina le unghie, se rimosso nella maniera corretta!

Iniziamo?

➤ Occorrente fondamentale:

  • Smalto semipermanente BASE, TOP e colorato
  • Lampada UV/LED
  • Buffer (ovvero un mattoncino leggermente ruvido che si usa per opacizzare l’unghia e far aderire bene lo smalto. Ricorda, dopo questa procedura, di rimuovere bene la polverina che si crea per evitare che successivamente lo smalto si alzi)
  • Limetta (per sistemare la forma delle unghie)
  • Spingicuticole (di ferro o di legno, per pulire bene l’unghia e non lasciare residui che potrebbero fare alzare lo smalto)
  • Forbicina o tronchesino (per rimuovere le pellicine)
  • Acetone classico (con acetone!)

➤ Fase 1: preparazione dell’unghia

Per prima cosa dovrai limare la forma delle tue unghie, spingere indietro le cuticole (se sono dure prima lascia le mani a bagno in acqua tiepida per un po’) e taglia eventualmente le cuticole se troppo lunghe.

A questo punto passa il mattoncino (Buffer) su tutta la superficie dell’unghia, senza dimenticare neanche uno spazietto: se l’unghia non sarà perfettamente opaca lo smalto non si “attaccherà” bene!

Finita questa fase pulisci l’unghia dalla polverina per bene con una spazzettina, e passa l’acetone con un dischetto di cotone per igienizzare l’unghia (ed evitare che batteri prolifino sotto lo smalto).



➤ Fase 2: stesura dello smalto semipermanente

Stendere lo smalto semipermantente è la stessa cosa che stendere quello normale, semplicemente ha più “step”.

  • Prima dovrai mettere uno strato sottile di BASE, mettere le unghie dentro la lampada UV/LED per 2 minuti
  • Mettere lo smalto semipermanente colorato (sempre con uno strato sottile) senza dimenticare di passarne un po’ anche sulla punta dell’unghia/lato libero per evitare sbeccature, e rimettere sotto la lampada per 2 minuti. Ripetere questo step fino all’intensità di colore che ti soddisfa (generalmente bastano 2 passate).
  • Passare uno strato di TOP e rimettere sotto la lampada per 2 minuti e, al termine
  • Passare un dischetto di cotone per rimuovere lo strato appiccicoso che si sarà creato (che si chiama dispersione ed è utile per far attaccare tra loro i vari strati).


➤ Fase 3: rimozione dello smalto

Se hai un po’ di manualità potrai armarti di una lima un po’ più ruvida del normale e rimuovere lo strato di smalto colorato (senza eccedere, non devi danneggiare la tua unghia vera! devi fermarti un pochino prima) oppure, in alternativa, potresti limitarti a rimuovere solo la parte lucida, mettere un po’ di acetone (con acetone!) su un dischetto di cotone e usare un pezzetto di stagnola per metterlo a contatto con l’unghia: dopo una decina di mimuti/un quarto d’ora (a seconda del tipo di smalto e degli strati messi) aiutati con un bastoncino spingicuticole per farlo venire via!



Se lo smalto verrà via dopo pochi giorni potresti optare per l’acquisto di un PRIMER, che dovrebbe aiutarti a fare aggrappare meglio lo smalto. Personalmente le mie unghie non hanno questo tipo di problema!

➤ Consigli per gli acquisti

Personalmente uso gli smalti LCI (che ho comprato su Groupon varie volte) e gli smalti cinesi ELITE99 che compro su Aliexpress. Hanno una buona qualità, hanno tutte le certificazioni, non mi hanno mai dato problemi e costano veramente pochissimo. Per iniziare penso siano il meglio. Ce ne sono di tutti i tipi, anche di quelli che cambiano colore a seconda della temperatura o che si illuminano al buio! Ti lascio qui il link per visitare il negozio ufficiale su Aliexpress, dove trovarai anche tanti accessori utili, come ad esempio le bustine per rimuovere lo smalto.

Ovviamente potrai trovarli anche su Amazon, ti arrivano prima e non hai il pensiero dei dazi: clicca qui per il kit completo Elite99.

Ti consiglio però di acquistare una base e un top di buona qualità, magari appunto LCI oppure di altre marche famose che preferisci. Se la base non è di qualità lo smalto tenderà ad alzarsi, e se il top non è di qualità lo smalto tenderà a sbeccarsi molto presto. Per pulire l’unghia non usare il cotone normale, che potrebbe lasciare pelucchi residui sull’unghia, ma usa i pad apposta: io uso questi (presi su Aliexpress, ma sono identici).

Spero di cuore che questa guida ti sia di aiuto! Fammi sapere se proverai anche tu, e se vuoi anche una guida “PRO”!

Buon risparmio!


Rispondi